Atm: depositata interrogazione su stampa biglietti illegale

“Pochi mesi fa abbiamo appreso che alcuni dipendenti Atm infedeli, utilizzando un escamotage tecnico, sono riusciti a stampare decine di migliaia di biglietti non registrati ma validi vendendoli quindi in proprio.

La vicenda appare gravissima, soprattutto in un periodo nel quale il sindaco Sala propone l’aumento del biglietto per sostenere il tpl. Il singolo caso sembrerebbe risolto grazie all’intervento della magistratura, ma tanti sono i dubbi che permangono circa la gestione Atm.
Abbiamo pertanto depositato un’interrogazione per sapere se l’azienda ha innanzitutto preso provvedimenti, oltre che ovviamente verso i dipendenti, nei riguardi dei dirigenti tenuti al controllo; per sapere chi al di fuori degli infopoint Atm é autorizzato a stampare biglietti e se sono state assunte le dovute cautele per evitare sia la possibilità che questi fatti possano ripetersi sia ulteriori future frodi nei confronti dell’azienda.
Non appena ottenute le dovute risposte, torneremo sul tema che non può certo essere liquidato con qualche articolo di giornale”, dichiara il capogruppo M5S Gianluca Corrado.