Consiglio Comunale: assurda seduta fiume per delibera non prioritaria, presa in giro per cittadini e consiglieri

“Assurdo, paradossale e decisamente inaccettabile che una Giunta decida di impegnare a quattro giorni dal Natale un intero Consiglio comunale, dipendenti pubblici in una seduta fiume per l’approvazione di una delibera, non prioritaria, sull’assegnazione di una fideiussione bancaria di 5milioni e mezzo di euro a favore di una società che presenta da tre anni un bilancio in perdita.
10 ore di seduta, 54 emendamenti, 3 sospensioni oltre a un’inutile capigruppo convocata all’una di notte: ma questa Giunta è conscia della presa in giro plateale nei confronti dei cittadini e delle forze politiche presenti in aula? Dove è finito il buonsenso e il pudore?
Siamo di fronte all’ennesima trovata di un centro sinistra che si ricompatta solo quando si parla di investimenti urbanistici e cementificazione e adesso una nuova formula magica chiamata ‘fidejussione’.
L’ultimo atto di un 2017 da dimenticare per la Giunta Sala, incapace fino ad ora di interpretare le reali priorità della cittadinanza. Uno dei capitoli peggiori della politica milanese. E in tutto questo come sempre il Sindaco ancora non pervenuto”, dichiara il capogruppo M5S in Comune, Simone Sollazzo.