Fusione con Trenord, giù le mani da ATM

È di qualche giorno fa la notizia relativa a un incontro tra il sindaco Sala e il presidente della Regione Maroni per discutere della fusione tra Ferrovie Nord Milano e ATM.

“Ci opponiamo a gran voce a questa ipotesi! ATM è un’azienda dei cittadini, pagata dai cittadini. E’ un bene pubblico che appartiene ai milanesi e che solo nel 2015 ha avuto un utile di 23 milioni di euro contro i 3,8 di FNM”, dichiara Patrizia Bedori, capogruppo M5S in Comune.

“Se la fusione dovesse andare in porto, il Comune perderebbe il controllo su ATM e quindi non avrebbe più la facoltà di decidere sul trasporti pubblico locale, scendendo al 33% contro il 66% di regione Lombardia e FS” – aggiunge Bedori -. Chiediamo che il sindaco venga a riferire in commissione sullo stato della cose: i consiglieri comunali non possono essere sempre informati in ritardo soprattutto su eventi e processi sui quali dovrebbero poter esprimere il proprio parere”.