Emergenza smog Milano

Cs M5S Milano. Emergenza smog, necessari interventi coraggiosi da parte del Comune

Anche oggi le concentrazioni di Pm10 a Milano fanno registrare valori ben oltre la soglia di guardia, addirittura tre volte tanto.
Così Patrizia Bedori, capogruppo M5S in Comune: “L’aria in città continua a essere irrespirabile: la salute dei milanesi deve tornare a essere la priorità per il sindaco e la sua giunta. Invece, l’unica cosa che Sala e i suoi sono stati bravi a fare finora è continuare a ripeterci che oggi la qualità dell’aria è migliorata rispetto a 10 anni fa e che i provvedimenti in via di approvazione – la Low Emission Zone su tutti – garantiranno risultati positivi in termini di riduzione dell’inquinamento”.
“I divieti messi in atto e, presumibilmente, anche le piogge che dovrebbero arrivare nei prossimi giorni in città, non sono sufficienti per risolvere questo problema che, ormai, è diventato strutturale. Per questo, l’Amministrazione deve farsi carico di scelte coraggiose, attuando provvedimenti che contrastino in qualsiasi modo lo smog e l’inquinamento, anche se dovessero risultare impopolari”.
“Il Sindaco Sala faccia sentire la sua voce e chieda con forza che regione Lombardia applichi la normativa che riguarda i  provvedimenti antismog in tutta la regione, senza aspettare che siano i singoli Comuni ad appliacare su base volontaria le linee d’intervento. Milano diventi una città all’avanguardia anche per la sensibilità alle tematiche ambientali e sia il traino per un ripensamento globale su una mobilità realmente sostenibile e quindi su un netto miglioramento della qualità dell’aria”, conclude Bedori